• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

David

Nuovo Iscritto
Condòmino proprietario
Ciao a tutti, abbiamo un bel problema.

Il nostro condominio è rimasto senza amministratore dopo tanti anni perchè il nostro è andato in pensione. Siamo un palazzo tranquillo e per assurdo eravamo abituati a non preoccuparci affatto dell'amministrazione condominiale, delle spese ecc.

Siamo solo in 14 condòmini, e un paio di noi si sono dati da fare per chiedere dei preventivi da parte dei professionisti. Dopodichè abbiamo incominciato a convocare assemblee pregando il nostro ex amministratore di assisterci in questa fase di nomina del nuovo amministratore.

Dopo cinque assemblee andate deserte in seconda convocazione, l'amministratore uscente ci ha consigliato di rivolgerci al tribunale per far nominare l'amministratore nuovo e ci ha dato le consegne a noi due consiglieri.

Ora siamo un po' preoccupati di non ritrovarci un amministratore sconosciuto... anche solo per un anno.
Secondo voi, è possibile chiedere al tribunale di nominarne uno tra i due o tre che abbiamo già selezionato ma che non riusciamo a nominare per assenza di quorum deliberativo?
 

Prendigiacomo

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
Il ricorso al Giudice da parte del condominio non ha un effetto di attuazione dei diritti, ma per dare attuazione all'obbligo di nomina dell'amministratore di condominio laddove lo stesso sia composto da oltre 8 condòmini come nel tuo caso.

Non l'hai chiesto, ma già che ci siamo lo precisiamo. Per presentare il ricorso devi depositarlo presso la cancelleria del vostro Tribunale, ovvero il tribunale più vicino alla location geografica del vostro edificio. Una volta presentato il ricorso, verrà fissata un'udienza avrai l'obbligo di notificare la data e il motivo a tutti i condòmini. A tal fine dei richiedere in cancelleria la copia uso notifica in tante copie quanti sono i condòmini a cui va notificata l'udienza. Inoltre ci vorrà una ulteriore copia per la notifica dell'ufficiale giudiziario. Comunque in cancelleria di solito te le spiegano queste cose...

A questo punto, il giorno dell'udienza, si discute davanti al giudice i termini del ricordo (e in generale c'è ben poco da dire in questo caso) fino a che in camera di consiglio non viene emesso il decreto con nomina dell'amministratore.

Come per tutti i decreti anche in questo caso è possibile opporsi attraverso un reclamo entro 10 giorni dalla sua notifica. Ma nel vostro caso dubito che lo farete ;)
Tuttavia ci potrebbero essere errori tali da doverlo fare.

Per tornare a noi, il giudice non ha interesse a nominare un amministratore in particolare e di solito attinge il nome o i nomi da un elenco appositamente predisposto contenente gli amministratori che si mettono a disposizione appunto per procedure come questa.

Nulla osta a che i condòmini intervenuti in udienza suggeriscano al giudice uno o più nomi come i preferiti, e di solito, salvo indecifrabili questioni di sorta, egli finisce per assecondare i condòmini.
Naturalmente non c'è alcuna garanzia che questo accada, ma non vedo perchè il Giudice dovrebbe mettervi il bastone tra le ruote. Il suo interesse è quello che il vostro condominio sia assistito da un amministratore con le giuste capacità per farlo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto