• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

sicont

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
Salve carissimi, mi sono iscritto da poco al forum e avevo intenzione di porvi alcune domande.
Un mio amico che attualmente amministra un condominio, a causa di molti impegni di lavoro è disposto a cederlo e vorrebbe farmi entrare in quest'attività. Dato che sarebbe il mio primo condominio volevo chiedervi:
C'è qualche modo di diventare amministratore di quel condominio senza farmi votare in assemblea dai condòmini?
Dato che ci sono alcuni morosi che non pagano da tempo, come potrei fare? Anche perchè lui stesso mi ha chiesto di recuperargli i crediti che gli spettano!
Dovrei aprire una partita IVA? Quanto mi costa?

Cerco consigli su come agire e da dove iniziare!!
Grazie in anticipo
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Ciao e benvenuto.
Ti presenti qualificandoti come amministratore condominiale...o stai solo scherzando?
 
Ultima modifica:

sicont

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
Sì perché ho preso l'attestato regolarmente e dovrei iniziare a breve.
È un problema ai fini di una risposta ai miei quesiti?
 

Il Custode

Custode del Forum
Membro dello Staff
Sì perché ho preso l'attestato regolarmente e dovrei iniziare a breve.
Ciao, benvenuto :) Il nostro @Dimaraz è molto diretto nei modi ma è un massimo esperto di materie condominiali.

Riguardo i tuoi quesiti, il primo se hai fatto il corso, sai bene che non c'è alcun modo di farsi nominare... senza farsi nominare. Se non ho capito cosa intendevi, spiega meglio.

Riguardo i morosi, l'amministratore ha tutti gli strumenti per gestire l'emergenza attraverso i decreti ingiuntivi. Ovviamente per inquadrare meglio la situazione avremmo bisogno di molte più informazioni. Se hai voglia di condividere la questione con più dettagli proviamo a sbrogliare la matassa ;)
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Sì perché ho preso l'attestato regolarmente e dovrei iniziare a breve.
È un problema ai fini di una risposta ai miei quesiti?
Figurati...in ogni caso nessun problema...cambia solo il modo in cui "interagisco".
Come scritto da @Il Guardiano sono sempre diretto...e pignolo.

Fossi stato un millantatore o peggio un "professionista navigato"...qualche "tirata d'orecchi" :innocente: virtuale non sarebbe mancata.
A quanto pare sei un neofita teoricamente insignito della possibilità di esercitare la professione e si può ancora sorvolare su certe "lacune" che hai palesato nonostante "l'attestato" conseguito...ma andrebbero "fustigati" i tuoi insegnanti: ancora una volta in più si dimostra come certe Leggi siano fatte al solo scopo di intascare soldi senza dare nulla in cambio.

Posto che se hai frequantato un corso si presume che tu abbia anche tutti gli altri requsiti specificati dalla Legge (Art. 71 disposizioni di attuazione del codice civile) ...in merito alla nomina senza votazione debbo "riprendere" anche @Il Custode :D perchè commette/palesa un errore/omissione/mancanza....ma forse è solo disattenzione.

Esiste un metodo con il quale tu potresti diventare "amministratore" di un Condominio senza essere votato/eletto...essere nominato da un Giudice...ma (per il momento) puoi escluderlo in toto visto che:
1-dovresti essere già amministratore professionista (invece manchi di partita IVA)
2-dovresti essere iscritto in quello che dovrebbe essere un elenco "ufficioso" dove sceglie il Giudice del Tribunale di zona
3-nel Condominio specifico dovrebbe verificarsi una situazione di stallo od una inerzia nella nomina o sostituzione di un amministatore dimissionario/deceduto.
4-uno dei condòmini/proprietari dovrebbe fare richiesta di nomina giudiziaria
5-il Giudice incaricato dovrebbe scegliere proprio te

Quanto al tuo "amico" ...qualche nota di biasimo spetta pure a lui.
Vorrebbe "passarti" il Condominio (liberissimo di "referenziare" la tua candidatura quando avrai regolarizzato al tua posizione con il fisco e CCIAA)...dove ha lasciato "incompiuto" il suo mandato ...e con l'onere (favore) di fargli recuperare i soldi dai "morosi cronici" che sempre lui non è stato in grado di gestire.

Compito subito improbo per un neofita...se nemmeno un navigato ci era riuscito.

Referenza a parte (se la maggioranza dei condòmini fosse stata scontenta...non sarebbe un buon viatico) devi fare una capillare azione di "presentazione" cercando di dimostrarti figura "amichevole" ma preparata ed integerrima.

Se la gestione contabile e amministrativa fosse stata "precisa" (Bilanci approvati ed in regola) avrai l' arma del Decreto Ingiuntivo immediatamente esecutivo...ma il risultato non è scontato e sopratutto dovrai avere una maggioranza disposta a metter mano anche al portafoglio per perseguire i riottosi.

Sulla questione "apertura partita IVA" e altre pratiche per poter iniziare la professione ti suggerisco di interpellare un "commercialista" sul posto.
Troppe sono le variabili del caso e solo dopo una attenta analisi delle tue "caratteristiche" si potrebbe suggerirti quale opzione scegliere.
A "naso" dovresti optare per il "Regime dei Minimi".


Buona fortuna.
 

Il Custode

Custode del Forum
Membro dello Staff
...in merito alla nomina senza votazione debbo "riprendere" anche @Il Custode :D perchè commette/palesa un errore/omissione/mancanza....ma forse è solo disattenzione.
Mea culpa mea culpa... io sono abituato ai tuoi castighi e non me la prendo, anzi godo dell'imparare qualcosa di nuovo ogni volta che (più spesso di quanto vorrei) sbaglio :)
Hai ragione, non avevo pensato alla nomina giudiziale, dando per scontata la premessa, ovvero che il "passaggio" volesse/dovesse avvenire direttamente tra amministratori senza interventi esterni.
Meno male che ci sei tu @Dimaraz che non ti sfugge niente... :applauso:
 

sicont

Nuovo Iscritto
Amministratore di Condominio
Vi ringrazio molto per queste risposte più che esaustive.
Effettivamente facendo una breve ricerca mi converrà optare per il regime dei minimi (non supero i 4800€ annui) ma chiaramente sentirò un commercialista a riguardo.
Per quanto riguarda quest'attività da intraprendere, provvederò a far recapitare un mio preventivo di spesa nel momento in cui l'amministratore in carica convocherà assemblea, chiedendo, in uno dei punti all'ordine del giorno, la nomina di un nuovo amministratore.
Forse, in questo modo posso avere qualche speranza.

Intanto, ahimè, sto rivedendo tutto quanto non sono riuscito ad imparare nei mesi del corso...probabilmente era troppo breve per un attività così vasta! Scusatemi ancora per l'incompetenza! :p
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
sto rivedendo tutto quanto non sono riuscito ad imparare
Non preoccuparti...un lavoro non si impara frequentando una scuola (anni) figurati un corso di breve periodo.
Come tutti i mestieri non si finisce mai di imparare...tanto che quando pensi di averlo fatto ti cambiano qualche Legge.

E' con il confronto continuo che ci si tiene aggiornati e si evitano i fraintendimenti.
:ok:
 
Ultima modifica:

Taita

Membro Ordinario
Altro Lavoratore
Purtroppo il regime dei minimi, in quanto tale, non esiste più dall'inizio del 2016. Potrai comunque optare per il regime forfettario e, se non hai avuto una Partita IVA aperta negli ultimi 3 anni, mi sembra che tu possa avere una tassazione IRPEF al 5% :ok:
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto