• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

lucapix

Nuovo Iscritto
Altro Professionista
Salve volevo sapere quando si cambia amministratore di condominio il vecchio regolamento di condominio è ancora valido?

Se il nuovo amministratore di condominio non mette un regolamento che succede?


Ringrazio in anticipo per le risposte
 

nobileguelfa

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
Chiedo anche io la stessa cosa: sono anni (2) che chiediamo un regolamento condominiale che non c'è e l'amministratore, nominato dal 2015 fa orecchi da mercante. vero che quindi ci si rifà per tutto alla legge italiana, ma, non è obbligatorio?Quale strada percorrere affinchè ne venga discusso o firmato uno?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Il Regolamento è obbligatorio solo quando i condòmini sono superiori a 10.

Nulla vi impedisce di adottarne 1...fate richiesta che venga inserito specifico punto nella prossima assemblea facendo richiesta scritta all' amministratore: almeno 2 (o più) condòmini che rappresentino almeno 1/6 dei millesimi totali.
 
Ultima modifica:

bastimento

Membro Ordinario
Condòmino proprietario
fate richiesta che venga inserito specifico punto
... ricordandovi che non è l'amministratore a produrre il Regolamento. Di solito lo redige un professionista specie se non avete nemmeno le tabelle millesimali.
Quanto al regolamento di condominio, nulla vieta che l'assemblea ne adotti (ed adatti) uno che vi sembra il più consono. In sostanza.... non arriva gratis, credo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Discussioni Simili...

Ultimi Messaggi sui Profili

Che la vita è breve e non serve arrabbiarsi che lo facciano gli altri
Il condòmino del piano di sotto, ha la caldaia che scarica a parete. Io sto al secondo piano, lui al primo, quindi ho una fornace davanti le finestre. Alle mie domande, ho ricevuto risposte diverse e contrarie. Chi mi dice che alle caldaie a condensazione è permesso lo scarico a parete, e chi mi dice che sono quasi 10 anni che la legge vuole che si portino i fumi al tetto.Mi aiutate a capire?
Manuela
Alto