• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

dadanet

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
Buongiorno,
Con riferimento ad un condominio provvederanno a nominare un nuovo amministratore considerato che non sono stati approvati i bilanci del 2015 e 2016 cosa dovrebbe fare il nuovo amministratore per tutelarsi?
Grazie in anticipo
 

dadanet

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
Qualora il precedente amministratore non comunichi la reale situazione di cassa....ed i precedenti bilanci chi lo predispone? Sulla base di cosa?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Il nuovo amministratore sarà responsabile di ciò che esegue personalmente.
Ovviamente non è colpevole degli errori/illeciti/mancanze dei predecessori.
Il fatto che non siano stati approvati i bilanci non significa che automaticamente gli stessi siano "sballati" o che quanto presente in "cassa" non coincida con i saldi contabili.

Se si sospettano errori o illeciti allora il nuovo mandatario è bene suggerisca una revisione contabile a terzi o chieda un compenso per lo svolgimento in proprio.
 

dadanet

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
Mi perdoni ma il bilancio al 2016 sarà cmq il precedente amministratore che dovrà predisporlo? Se nel frattempo viene nominato il nuovo amministratore come si procederà per l'approvazione delo stesso?
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Al nuovo amministratore compete la redazione del bilancio dall'anno di esercizio in cui inizia il suo mandato.

Se, per esempio, ottiene ed accetta incarico il 31/01/2017 e il Condominio ha la gestione che coincide con l'anno solare ...allora provvederà al Bilancio 2017.

Posto che i Bilanci 2015 e 2016 non sono stati approvati si pongono le seguenti ipotesi:
A)-l'ex mandatario consegna la contabilità aggiornata e i Bilamci redatti = si riproporrà l'esame e l'approvazione e/o il controllo come su spiegato. Se ne userà i saldi quantomeno provvisoriamente.
B)-Non viene consegnato nulla o i documenti sono parziali o palesemente viziati = Si parte da zero (come se il Condominio fosse appena "sorto") presentando un nuovo Bilancio preventivo e meglio anche un nuovo c/c.
 

dadanet

Membro Ordinario
Amministratore di Condominio
Mi scusi quindi qualora il precedente amministratore consegnasse i bilanci il nuovo amministratore dovrebbe convocare l'assemblea per l'approvazione o il controllo oppure se non gli consegnasse invece il nuovo amministratore dovrebbe partire da zero...ma in quest'ultimo caso i bilanci 2015/2016 non verrebbero mai approvati? Grazie ancora per la sua gentilezza
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
Al nuovo non compete il lavoro di chi lo precedeva.
Ovvio che l'assemblea dovrà decidere a chi affidare tali incombenze quindi come su spiegato o si affida ad un revisore contabile esterno oppure incarica il nuovo amministratore concordanxo un compenso extra.
Ricostruire una contabilità potrebbe essere impresa ardua specie se mancano i documenti di supporto o fossero alterati.
Il tutto va visto anche nell'ottica di una eventuale lite giudiziaria per inadempienze/truffe contro il precedente "professionista".
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità
Alto