• CondominioPro.it è il primo forum italiano esclusivamente dedicato agli Amministratori di Condominio alle Imprese e ai Condòmini.

    Su CondominioPro puoi approfondire nuove leggi, leggere opinioni, recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, confrontarti aprendo discussioni e trovare modulistica per il Condominio.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

bider

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
#1
Saluti, nel palazzo dove abito siamo tutti inquilini, nemmeno un proprietario ci abita.
Per assurdo quando ci sono le assemblee, le poche volte che riescono a farle valide perchè non ci va nessuno, decidono per noi persone che non abitano li e che non sanno un accidenti di cosa succede e di cosa fa o non fa veramente l'amministratore.

Esiste un modo per chiedere ai nostri proprietari di nominare un nuovo amministratore? La legge prevede una qualche tutela per i residenti in questo senso?

Attendo fiducioso il vostro aiuto.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#2
Se le unità appartengono a più di un proprietario (non in comunione) allora è un condominio...ma gli inquilini hanno diritto di deliberare solo in merito alla gestione del riscaldamento/raffrescamento centralizzato.

Nessuna ingerenza negli altri temi...che l'amministratore sia un "incompetente" o un "lavativo" non è un vostro problema ma dei vostri locatori.

Il vostro contratto è solo nei confronti di chi ha concesso l'abitazione in affitto...e ogni rimsotranza/rivendicazione dovete rivolgerla a loro.
 

bider

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
#3
Si gli appartamenti sono tutti di proprietari diversi...
So che abbiamo voce in merito sul riscaldamento, ma non è questo il punto...

Ho capito che non abbiamo potere in merito ed è per questo che le cose vanno male... i proprietari non sanno niente (e nemmeno sono molto interessati, tanto non ci vivono, è capibile) però ci viviamo noi li... l'amministratore fa il brutto e bel tempo come gli pare tanto nessuno gli può dire niente. Noi protestiamo con i proprietari ma ci rimbalzano dicendo di chiamare l'amministratore che loro non possono fare niente.
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#4
Fai un esempio dei problemi che lamenti si che possa valutarne la gravità e la competenza.
Non vorrei pensiate che un amministratore sia un factotum a vostra continua disposizione.

Ciò premesso ti ho spiegato che non vi sono articoli di Legge che vi diano il diritto che vorreste.

Per tutte le problematiche che rappresentino un venir meno degli obblighi contrattuali dei locatori (proprietari) non esistono alternative che contestare agli stessi citandoli in causa.
 
Ultima modifica:

bider

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
#5
Si capisco che non vivendo questa situazione, si possa passare per lamentosi o poco credibili, ma ti assicuro che la situazione è macroscopica... mi chiedi esempi... ti posso citare il fatto che nessuno di noi riesce a parlargli in quanto lui sostiene che dobbiamo rivolgerci ai proprietari perchè lui con noi non può nemmeno parlare, ti posso citare i fatto che abbiamo richiesto una modifica dell'orario di riscaldamento, il rispetto del regolamento di condominio per uno di noi che è una bestia, gli abbiamo chiesto di inviare un idraulico per una perdita, gli abbiamo chiesto di intervenire sull'antenna centralizzata perché sono due anni che non si vede la TV ecc.
Non è che non ci risponde, non ci ascolta nemmeno. Noi scriviamo anche raccomandate ai proprietari e in copia a lui, ma tutti se ne fregano... i proprietari ci dicono che rivolgono le nostre richieste girandole all'amministratore ma intanto le cose non vengono fatte e sono cose proprio di base...
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#6
Evidente che si tratti di professionista "indegno" visto che il dialogo non si nega ad alcuno...e '"abusa" nell'interpretazione della Legge condominiale specie dopo la riforma.

Ma tralasciando l'inciviltà ...dei problemi concreti che elenchi solo sulla questione "riscaldamento" hai ragione...per tutto il resto dovete contestare i fatti ai proprietari.
Sono loro che sbagliano usando il pretesto di indirizzarvi verso l"amministratore.

Coalizzatevi e contestate per tramite di un avvocato ...magari usufruendo di associazione di consumatori o di inquilini.
 
Ultima modifica:

bider

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
#7
Faremo così. In effetti non avevo pensato di rivolgermi a una associazione inquilini magari loro possono evitarci l'intervento di un avvocato a nostre spese ...:occhi_al_cielo:
Molti di noi hanno paura di mettersi contro il proprio padrone di casa...
 
Amministratore di Condominio
#8
-cercate preventivi per un altro amministratore, facendovi specificare bene i costi anche per la gestione spese propr/inq pratiche fiscali etc
-fate un bello schema di raffronto costi fra l'attuale e nuovo amministratore da proporre
-chiedete ai vostri proprietari di darvi la delega per l'assemblea o andate insieme, avete diritto di esserci per le spese straordinare
 

bider

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
#10
-cercate preventivi per un altro amministratore, facendovi specificare bene i costi anche per la gestione spese propr/inq pratiche fiscali etc
-fate un bello schema di raffronto costi fra l'attuale e nuovo amministratore da proporre
-chiedete ai vostri proprietari di darvi la delega per l'assemblea o andate insieme, avete diritto di esserci per le spese straordinare
Abbiamo provato a farci dare le deleghe.... qualcuno è riuscito, qualcuno no... moltissimi la danno all'amministratore direttamente. Ma può prendere diverse deleghe l'amministratore? :riflessione:
 

bider

Nuovo Iscritto
Inquilino / Conduttore
#12
Nel modo più asoluto NO.
L'amministratore di Condominio non può ricevere alcuna delega...ma tal cosa non è contestabile da voi locatari/inquilini.
Ok ma potremo ben fare qualcosa di "esterno", ci sarà un ente a cui denunciare la cosa cavolo :triste: Altrimenti qui chiunque fa quello che vuole :confuso:
 

Dimaraz

Moderatore
Membro dello Staff
Altro Professionista
#13
Non confondere il codice Civile con quello Penale.

Solo per il secondo gli organi di PS hanno obbligo di perseguire i contravventori.

Per le "infrazioni" al Codice Civile deve esserci la contestazione di una parte lesa dall'altrui comportamento...e voi non siete "parte ammessa" in quanto non avete contratti con l'amministratore.
Solo un condòmino/proprietario potrà contestare tal fatto (verificate se qualcuno fosse disposto)...ma poi la cosa si "dissolverebbe"... le deleghe verrebbero "girate" a persona diversa (altro condòmino, qualsiasi "estrenao" o anche un parente dell'amministratore).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Stiamo costruendo il primo forum italiano interamente dedicato all'amministrazione condominiale e agli amministratori di condominio!👏
Marc0 ha scritto sul profilo di Il Custode.
Salve, sono il ragazzo di cui ci eravamo sentiti via chat su facebook :) ottimo sito stupendo ;)
Addio al “Condominio tortura”. L'Amministratore 3.0 un vero “Building Manager”
Meglio una villetta privata!
Alto